Rickman-Metisse: il cross come piaceva a Steve McQueen

Un’ottima replica della storica “Matchless” dei fratelli Rickman è in vendita su eBay: abbiamo colto l’occasione per raccontarvi un frammento di storia del motociclismo (fuoristrada). Lo zio Steve avrebbe apprezzato.

a cura di  Francesco Bucci 

Ci piace tenere d’occhio eBay perché ogni tanto salta fuori qualche piccola grande perla che ci da l’occasione di raccontare pezzi importanti di storia del motociclismo. È il caso di questa spettacolare Rickman-Metisse Matchless 500, replica perfetta del telaio originale Rickman Mark III, lanciato nel ’63.

Rickman Brothers: dai successi in fuoristrada a Steve McQueen

Specializzati nella produzione di telai per motocross (prima per motori BSA e Triumph, poi per molti altri), i fratelli Rickman rivoluzionarono il mondo delle competizioni off-road negli anni Cinquanta e Sessanta conseguendo vari risultati sportivi e sottolineando la natura di “special” delle loro moto. Il telaio a doppia culla continua con ridotta inclinazione del canotto di sterzo era il marchio di fabbrica, assieme alla sovrastruttura integrata Custom Unicon Styling (sella, serbatoio, fianchetti e parafango posteriore).

Uno dei più grandi fan delle Rickman-Metisse era proprio quello scavezzacollo di Steve McQueen che, tra l’altro, consigliò alla Benelli di realizzare il prototipo della “Tornado” partendo dalle linee del telaio dei fratelli inglesi.

Fino all’avvento dei telai giapponesi di ultima generazione negli anni ’70, “non c’era gara” contro le Rickman, come suggerisce il nome “Matchless” di questa linea di motocross. Nonostante la bellezza che vi troviate di fronte sia stata principalmente destinata all’esposizione, ha di recente gareggiato in una competizione locale di MX, non sfigurando affatto.

Tutto è stato ricreato come negli anni d’oro, compreso il monocilindrico a corsa corta del 1958, arzillo e performante come un tempo anche grazie ai carburatori Amal e dotato di avviamento a pedale. Tanti sono i dettagli di ottima fattura: Forcelle Ceriani NOS, ammortizzatori posteriori Curnutt, nonché nuovi manubri e leve e il nuovo scarico.

Siamo sicuri che anche il caro vecchio Steve avrebbe apprezzato, non credete?

Steve McQueen in sella ad una Rickman Metisse

Potrebbero interessarti

Io sono Leggenda – il Ritorno dell’Honda Monkey

27 Marzo 2019/da Special Cafe

Sogno Nero

Il Vesuvio all'orizzonte e una Street Triple esclusiva tra le mani. Sergio Giordano ci parla della sua ultima Serie Limitata su base Triumph.
18 Febbraio 2018/da Special Cafe

MOTO DEL LETTORE: Moto Guzzi V50 1982

Si chiama Luca e ci scrive dall'estremo sud della Sardegna. Ma il suo cuore batte per la bella V50 vintage di Mandello del Lario: scoprite di più sulla sua "special da garage"
14 Ottobre 2017/da Special Cafe

MOTO DEL LETTORE: Honda CB 750 Bol d’Or

Un CB 750 del 1984 rivisitato in chiave Bol d'Or dal nostro lettore Riccardo di Vintage Motorcycles.
7 Ottobre 2017/da Special Cafe

Dirty Sunday: elogio al flat track “ignorante”

Un evento spericolato, fuori dalle righe, per gli amanti della polvere e del rischio. Per chi la domenica pomeriggio si annoia.
7 Ottobre 2017/da Special Cafe

Scrambler Esse Esse

Street Scrambler Special con cubatura elevata a 800 cicì per una Norton superlativa dal comportamento sopra le righe ma con un occhio alla solidità d’insieme.
3 Ottobre 2017/da Special Cafe

BMW R 65 1980: Solo parti… SPECIALI

Massimo viene dal mondo del restauro di auto d'epoca ed è abituato a ricostruire filologicamente la storia del mezzo, riportandolo alla sua origine nel modo più fedele possibile. Stavolta ha deciso di lavorare in modo diverso... ed è subito special.
30 Settembre 2017/da Special Cafe

Tra i Ghiacci del Bajkal

Un'avventura lunga 2000 km tra le coste del bacino d'acqua dolce più grande del mondo. Un viaggio in sidecar attraverso l'inverno siberiano per incontrare quei russi che lasciano la periferia delle città post-sovietiche per scegliere la vita nella taiga.
27 Settembre 2017/da Special Cafe
Carica di più
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.