MOTO DEL LETTORE: BMW RT 1150 Scrambler

A volte le special nascono così: la voglia di modificare, di migliorare la nostra moto e renderla più adatta al nostro uso, al nostro modo di essere e guidare. Così è successo al nostro amico Gianni: impegno, passione e un pizzico di genialità nel reperire i materiali necessari… e il gioco è fatto!

a cura di Francesco Bucci

Non potevamo non condividere con voi la moto del nostro lettore Gianni Celauro: una special costruita col cuore, elaborazione della fedele BMW RT 1150 che dal 2003 accompagna Gianni nella vita di tutti i giorni… ed in tanti piccoli viaggi.

Non è facile gestire quotidianamente una “tedescona” del genere nel traffico cittadino così il nostro amico, con la collaborazione del carrozziere Enzo Scorretta e di Peppe Tabone, decide di avventurarsi in una modifica radicale per limitarne il peso e regalarle un volto nuovo. Vediamo insieme il risultato!

Le modifiche

  • telaio accorciato
  • tanica sella di una vecchia moto
  • fianchetti anteriori e posteriori disegnati da Gianni e modellati con il plasma
  • pedali ricavati da tondino in alluminio
  • portafaro modellato col plasma ispirandosi alle moto di flat-track
  • contachilometri incassato nel contenitore della pistola per verniciare
  • spazzolate canne sospensioni anteriori
  • parafango anteriore ricavato da un’insalatiera Ikea in acciaio (che la moglie di Gianni ancora sta cercando)
  • marmitta fatta a mano
  • portatarga “liberamente ispirato” alle mutandine sexy della vicina, volate per caso in casa di Gianni… il quale sentitamente ringrazia!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.