CBF 350 F Vanilla: una cafe bianca come il latte

Kinesis Moto punta tutto sulla purezza in questa sua prima build: alleggerita di ogni pezzo non strettamente necessario, viene esaltato il quadricilindrico in linea Honda, completamente ricostruito.

Testo  Francesco Bucci   /   Foto  Hathsin Photography

“Kynesis”, dal greco, è MOVIMENTO.

Per inseguire questo proposito nasce Kinesis Moto, officina newyorkes con una storia recente ma già in grado di farsi notare con una preparazione tutt’altro che banale. Il movimento al centro, dove il movimento diventa funzione: nessuno spazio a ricercatezze estetiche senza scopo, in questa cafe racer tutto è funzionale, tutto è reso semplice ed efficiente.

La scelta della base è una sfida: riuscire a rendere elegante e semplice il complesso quattro cilindri di casa Honda, montato su questo CBF350F.

Funzione > Forma: una moto per veri riders

Un esempio su tutti è quello della scatola che ospita batteria e cavi: invece che piazzarla classicamente nel codino o in qualche altro pertugio nascosto Jeff Gittleson realizza una box incorporata nel telaio, facilmente accessibile rimuovendo l’unico pezzo della sella in pelle. Facile, comodo.

Semplificare è la parola d’ordine: così sparisce il disco anteriore in cambio del doppio tamburo di un cb350, più che sufficiente a frenare la corsa di una moto alleggerita di oltre 20 kg. Per raggiungere questo scopo sono stati eliminati parafanghi, indicatori, parti in acciaio, la batteria originale e molto altro.

“Vanilla”, una cafe racer pura e candida

Tutto più leggero ed essenziale per esaltare i quattro cilindri in linea del motore, la vera “star” del progetto. Un lavoro radicale di ricostruzione, tra carburatori e nuove valvole, che ha portato un incremento di 8 cavalli su ruota.

Piccole modifiche anche alla geometria con l’accorciamento della forcella di 1,5 pollici che comporta uno stile decisamente diverso dalle moto prodotte per il mercato di massa.
Bianca come il latte, la “Vanilla” è una moto che si mostra in tutta la sua semplicità ma che nasconde dietro un’infinità di dettagli e una cura meticolosa per i particolari: per la lista completa dei lavori, ecco la scheda tecnica.

Technical Sheet (Honda CBF 350 F)

• Powerarc digital ignition and high output coils

• Full engine rebuild, including 1mm overbore, new valves,  guides, and mild porting

• Rebuilt factory carbs

• Custom wire harness, ricks motorsports electrics rectifier regulator, and antigravity 4 cell battery

• New fork stanchions, clip on handlebars, grips, and controls

• Tarozzi fork brace

• Drag specialties 5.5″ bottom mount headlight

• Cb350 twin front drum

• Dime city cycles fully indexable rearsets, custom linkage

• Mac 4 into 1 exhaust

• Ttr400 exhaust clamps and axle adjusters

• Randakk’s oil filter adapter

• Avon roadrider am26 90/90 18 front tire, and 100/90 18 rear tire

• Hagon 12.2″ eye to clevis rear shocks

• Cognito moto billet triple top clamp

Potrebbero interessarti

Io sono Leggenda – il Ritorno dell’Honda Monkey

27 Marzo 2019/da Special Cafe

Sogno Nero

Il Vesuvio all'orizzonte e una Street Triple esclusiva tra le mani. Sergio Giordano ci parla della sua ultima Serie Limitata su base Triumph.
18 Febbraio 2018/da Special Cafe

MOTO DEL LETTORE: Moto Guzzi V50 1982

Si chiama Luca e ci scrive dall'estremo sud della Sardegna. Ma il suo cuore batte per la bella V50 vintage di Mandello del Lario: scoprite di più sulla sua "special da garage"
14 Ottobre 2017/da Special Cafe

MOTO DEL LETTORE: Honda CB 750 Bol d’Or

Un CB 750 del 1984 rivisitato in chiave Bol d'Or dal nostro lettore Riccardo di Vintage Motorcycles.
7 Ottobre 2017/da Special Cafe

Dirty Sunday: elogio al flat track “ignorante”

Un evento spericolato, fuori dalle righe, per gli amanti della polvere e del rischio. Per chi la domenica pomeriggio si annoia.
7 Ottobre 2017/da Special Cafe

Scrambler Esse Esse

Street Scrambler Special con cubatura elevata a 800 cicì per una Norton superlativa dal comportamento sopra le righe ma con un occhio alla solidità d’insieme.
3 Ottobre 2017/da Special Cafe

BMW R 65 1980: Solo parti… SPECIALI

Massimo viene dal mondo del restauro di auto d'epoca ed è abituato a ricostruire filologicamente la storia del mezzo, riportandolo alla sua origine nel modo più fedele possibile. Stavolta ha deciso di lavorare in modo diverso... ed è subito special.
30 Settembre 2017/da Special Cafe

Tra i Ghiacci del Bajkal

Un'avventura lunga 2000 km tra le coste del bacino d'acqua dolce più grande del mondo. Un viaggio in sidecar attraverso l'inverno siberiano per incontrare quei russi che lasciano la periferia delle città post-sovietiche per scegliere la vita nella taiga.
27 Settembre 2017/da Special Cafe
Carica di più
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.