Una cafe racer blu elettrica per Kingston Custom

Dirk Oehlerking, ex campione di motocross e meccanico di grande personalità e capacità, sta guadagnando le luci della ribalta con le sue build potenti e perfette. Eccolo alla prova con la sua prima cafe racer “pura” su base BMW R100/7.

Testo Francesco Bucci   /    Foto  Kingston Custom

Dopo la build del giapponese Shiro Nakajima, che avete tanto apprezzato il mese scorso, torniamo a parlare di BMW con questa meravigliosa R 100/7 “Cafe Racer“: tedesca dalla testa ai piedi di Dirk Oehlerking, fondatore di Kingston Custom, una delle realtà europee più interessanti del momento. Chi fa moto lo sa: i costruttori americani e inglesi hanno una grande libertà di personalizzazione per i loro ferri, mentre sul continente le normative sono molto più restrittive quando si vanno a toccare telaio e motore. E’ molto faticoso realizzare interventi radicali e di qualità e poi omologare per la circolazione le proprie vetture: fra i pochi in grado di esaltarsi nonostante tutto c’è Dirk e questa è una delle sue creature più interessanti.

Cresciuto fra le dolci colline nei dintorni di Hannover, Dirk comincia fin da giovane a gareggiare nel motocross fino a diventare campione nazionale e rappresentante della Germania alla Coppa del Mondo di Spagna del 1985. Ma prima che pilota, Dirk è un fenomenale meccanico che cura personalmente la preparazione delle proprie motociclette da gara. Una volta ritiratosi dalla competizione decidi quindi di mettersi in gioco ancora una volta con la sua officina, producendo alcuni bobber molto interessanti.

“BMW Cafe Racer? This is nothing new! Yeah, right! I wanted to build a bold and a little wicked, a creative, imaginative, headstrong, beautiful, reduced bike. A bike, which stands for adventure and passion

La sfida di una cafe racer non è mai semplice, è un territorio difficile che ha già visto molta acqua passare sotto i ponti: quasi impossibile creare qualcosa di innovativo e classico allo stesso tempo senza cadere negli stereotipi o esagerare con gli esperimenti futuristici. Dirk mette quindi le mani su una R100 del ’79 e la spoglia dei pezzi superflui e meno accattivanti, riportandola “all’essenza della motocicletta“. Il resto diamolo in pasto ad eBay.

Inizia un intervento radicale sul telaio, spogliato, modificato per ospitare il serbatoio “custom made” e riverniciato a polvere in tonalità Ocean Blue Metallic. Interessanti anche le modifiche agli ammortizzatori idraulici Sachs, accompagnate da tanti piccoli interventi artigianali come il piccolo parabrezza, il cavalletto laterale e l’alloggio per la batteria. Spazio anche al faro Bates 5.5 (all’occasione attrezzato con una lente 4.5), alle nuove frecce e allo spettacolare dettaglio del fanalino di coda, con la luce installata dentro un pezzo di collettore di scarico.

Per quanto riguarda i controlli sono Domino Universal, pedane Tarozzi e lo scarico è un Norton classico ed elegante.

Il risultato finale fa appena 169 kg ed è l’ennesima costruzione eccellente di Kingston Custom: Dirk ha dimostrato di sapersela cavare anche con le cafe racer classiche, adesso non sappiamo davvero cosa poterci aspettare dal preparatore teutonico!

Io sono Leggenda – il Ritorno dell’Honda Monkey

27 Marzo 2019/da Special Cafe

Sogno Nero

Il Vesuvio all'orizzonte e una Street Triple esclusiva tra le mani. Sergio Giordano ci parla della sua ultima Serie Limitata su base Triumph.
18 Febbraio 2018/da Special Cafe

MOTO DEL LETTORE: Moto Guzzi V50 1982

Si chiama Luca e ci scrive dall'estremo sud della Sardegna. Ma il suo cuore batte per la bella V50 vintage di Mandello del Lario: scoprite di più sulla sua "special da garage"
14 Ottobre 2017/da Special Cafe

MOTO DEL LETTORE: Honda CB 750 Bol d’Or

Un CB 750 del 1984 rivisitato in chiave Bol d'Or dal nostro lettore Riccardo di Vintage Motorcycles.
7 Ottobre 2017/da Special Cafe

Dirty Sunday: elogio al flat track “ignorante”

Un evento spericolato, fuori dalle righe, per gli amanti della polvere e del rischio. Per chi la domenica pomeriggio si annoia.
7 Ottobre 2017/da Special Cafe

Scrambler Esse Esse

Street Scrambler Special con cubatura elevata a 800 cicì per una Norton superlativa dal comportamento sopra le righe ma con un occhio alla solidità d’insieme.
3 Ottobre 2017/da Special Cafe

BMW R 65 1980: Solo parti… SPECIALI

Massimo viene dal mondo del restauro di auto d'epoca ed è abituato a ricostruire filologicamente la storia del mezzo, riportandolo alla sua origine nel modo più fedele possibile. Stavolta ha deciso di lavorare in modo diverso... ed è subito special.
30 Settembre 2017/da Special Cafe

Tra i Ghiacci del Bajkal

Un'avventura lunga 2000 km tra le coste del bacino d'acqua dolce più grande del mondo. Un viaggio in sidecar attraverso l'inverno siberiano per incontrare quei russi che lasciano la periferia delle città post-sovietiche per scegliere la vita nella taiga.
27 Settembre 2017/da Special Cafe
Carica di più
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.