POSEIDON, UNA BMW SERIE K COME NON L’AVETE MAI VISTA

Giovani, ma con le idee chiare. I ragazzi di 8Tech Custom con la loro Poseidon hanno dimostrato che si può partire da una base ‘di tendenza’, come la serie K di Bmw, per creare una moto veramente speciale.

a cura di Luca Sabatini

In due non raggiungono neanche i 50 anni di età, sono ingegneri meccanici freschi di laurea, vivono a Francoforte e sono cresciuti nei garage pieni di auto e moto d’epoca dei rispettivi genitori.

Tra vecchie selle e parafanghi da restaurare Colin e Merlin hanno forgiato la loro passione per i motori che li ha portati al sodalizio di 8Tech Racing, un nome che si sta facendo velocemente strada nel panorama affollato dei customizzatori tedeschi grazie al loro estro e alla loro voglia di uscire dagli schemi.

Poseidon nasce da una Bmw K1100RS, che i due si sono regalati per il Natale del 2016, acquistandola via Ebay.

Una versione del 1994, arrivata in garage col suo colore originale, blu elettrico. Una moto veramente brutta” ha confessato Colin. Ma dietro l’imponente carena e il faro squadrato del loro nuovo acquisto i due amici hanno visto il potenziale del loro progetto.

Volevamo testare noi stessi, scoprendo quanto riuscissimo a rendere sportiva e divertente da guidare una serie K

l risultato è visibile a tutti, ma è costato fatica, impegno e un sacco di ore in garage per entrambi. La forcella anteriore originale è stata sostituita da una Wilbers per Suzuki Gsr-x1000 modificata, sempre Wilbers è il mono-shock da competizione, che ha sostituito quello della casa tedesca.

L’impianto frenante è stato potenziato con dischi da 320mm, e per riuscire nell’impresa una Triumph ha donato il suo cerchio anteriore al progetto. Strumenti elettronici e cablaggio sono stati completamente sostituiti, l’airbox creato artigianalmente in acciaio inossidabile per ospitare i filtri K&N, così come parte dell’impianto di scarico che finisce in un terminale SC Project in titanio.

Il vero tocco di classe è rappresentato dall’abbinamento codinosella, che i due giovani hanno plasmato dal nulla usando vetroresina rinforzata ed Alcantara.

La verniciatura ha ispirato il nome della moto. La base dark blue, spezzata dalle due strisce che corrono lungo il serbatoio e la coda hanno infatti convinto Colin e Merlin a omaggiare il dio del mare.

Guardandola nei suoi colori si può avvertire calma e staticità, ma osservando meglio le sue linee ci si nota potenza e aggressività, proprio come per il mare” hanno spiegato i due.

E se si considera che dei 290 chilogrammi, col serbatoio pieno, ne rimangono solamente 213 ci si può fare un’idea di quanto questa racer unisca prestazioni, affidabilità e stile nel suo ‘mattone’ da 1092 cc.

Potrebbero interessarti

WHITE PHANTOM: GENESI DI UN CAPOLAVORO

Dirk Ohelerking conferma il suo talento in garage e la passione per i boxer bavaresi reinventando una R80 RT del 1986 in un proiettile da asfalto.
2 agosto 2017/da Special Cafe

DUE CHIACCHIERE CON SÉBASTIEN LORENTZ

È uno dei personaggi più in vista della scena internazionale, animatore e ideatore della Sultans of Sprint. Gli abbiamo fatto qualche domanda in occasione della tappa di Monza…
16 luglio 2017/da Special Cafe

KTM EXC 250 BY VINTAGE ADDICTION CREW: IL TRACKER INTERGENERAZIONALE

L’officina spagnola omaggia l’iconica casa austriaca con una special che fonde passato e presente del motociclismo off-road.
14 luglio 2017/da Special Cafe

POSEIDON, UNA BMW SERIE K COME NON L’AVETE MAI VISTA

Giovani, ma con le idee chiare. I ragazzi di 8Tech Custom con la loro Poseidon hanno dimostrato che si può partire da una base ‘di tendenza’, come la serie K di Bmw, per creare una moto veramente speciale.
14 luglio 2017/da Special Cafe

Anima Nera, Muscoli in Carbonio. L’ultima creazione di Officine Rossopuro

Una telefonata dal Principato di Monaco, un cliente esigente e l’istinto di sfidare se stessi che è insito in ogni customizzatore. Sono questi gli ingredienti che hanno portato alla creazione di Anima Nera, una Griso rivoluzionata nelle linee e portata alla sua massima performabilità.
11 luglio 2017/da Special Cafe

MOSQUITO’S WAY, divertirsi con poco

I vicoli e la piazza nel cuore del centro storico di Tavarnelle Val di Pesa, a due passi da Firenze, si sono trasformati per un giorno nel circuito del Mosquito’s Way, l’evento dedicato ai “cinquantini” vintage, rigorosamente pre-1990.
6 luglio 2017/da Special Cafe

THE ALPINIST, la seconda giovinezza di un vecchio Guzzi

La Guzzi 850 T3 è arrivata al quartier generale di NCT già ‘toccato’ da un altro customizzatore che una decina d’anni prima apportò qualche modifica al telaio e al motore. Ma i tre austriaci non si sono lasciati influenzare dalle modifiche precedenti e hanno deciso di rivoluzionare completamente le linee del sidecar.
5 luglio 2017/da Special Cafe

THE MILE 2017: Gentiluomini in sella

L’idea nata dallo shop londinese The Malle è ormai tappa fissa per migliaia di biker d’oltremanica che invadono l’area verde alle porte della capitale per un weekend all’insegna del divertimento.
5 luglio 2017/da Special Cafe
Carica di più
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.