VECCHI PISTONI

– Photography has filled me with purpose and joy, and motorcycle made me more alive. They are all taken me places I never thought I’d go. –

Testo Francesco Bucci  /  Foto Valen Zhou

Valen Zhou è fotografo e vive e lavora a Chengdu, in Cina. Ma è soprattutto un motociclista, come noi. Vede la sua prima moto da bambino, nel giardino accanto a casa sua: è una Chang Jiang 750 di produzione cinese, una replica della moto di guerra sovietica IMZ M-72. Poco importa. Negli occhi di Valen è un reperto misterioso, antico. Il motore funziona ancora? Che suono avrà? Chi l’ha comprata e qual’è la sua storia? Dove ci sarà stato? Sono queste le domande che affollano la mente del bambino.
Poi a 16 anni la prima Honda e la sensazione di correre liberi fra le colline e i monti della Cina occidentale.

– I advocate reverting to old ways, so I’d like to let people know more different views of it. –

Passa il tempo ma resta la passione per le «cose vecchie», per le loro storie e per le storie delle persone che le possedevano. Valen diventa fotografo e sceglie di ritrarre solamente opere di artigianato o antiquariato che richiamino i tempi andati. Le moto sono i suoi soggetti preferiti, specialmente quelle usate, quando le due ruote diventano strumento di connessione fra le vite – le storie – dei motociclisti. «Moto e auto d’epoca sono portavoci di sentimenti di grande intensità. I fotografi possono interpretare queste passioni in molti modi».
Questo è il suo modo.
Trovate i migliori scatti sul suo nuovo sito, di recente apertura, www.oldpiston.com.

Poi si invecchia e quello che abbiamo sembra non bastarci più. Arrivano le crisi di panico e l’insonnia. Non basta più raccontare attraverso il proprio sguardo le storie degli altri. E’ tempo di scriverne di proprie.
La pratica di customizzare le proprie special non è così diffusa in Cina ma questo non spaventa Valen. Recupera un Honda CB 125 di prima generazione, si rimbocca le maniche e per tre mesi lo smonta e lo rimonta, lo altera e lo personalizza finché non viene alla luce «Monstub».

Ma cos’è? Il motore funziona e che suono ha? Come l’ha costruita?
E dove ci andrà?
Special Cafe risponde a queste e ad altre domande nel numero #28.
Se non volete perderlo, visitate subito il nostro Shop.