Xavier Schipani: arte erotica contro i Tabù

I dipinti dell’artista texano si scagliano con forza contro i benpensanti, combattendo con la forza del colore e delle forme al grido di “Libertà!”

Testo  Francesco Bucci   /   Foto   Xavier Schipani (Instagram)

Parliamoci chiaro: ancora oggi l’argomento “sesso” è un tabù per molta gente e si fa ancora fatica ad accettare la sua rappresentazione visiva. Se lo scambio e la condivisione privata di fotografie erotiche è una pratica sempre più comune, non si può dire altrettanto dell’accettazione di queste in ambito artistico.

È pornografia NON Arte! Chissà quante volte se lo deve essere sentito ripetere Xavier Schipani, pittore di Austin – Texas – non esattamente la più “liberale” delle città americane. Da qui la sua reazione, la voglia di combattere la vergogna a colpi di colore, di affermare la gioia di una piena libertà del proprio corpo nell’unione con l’altro.

Nei dipinti di Schipani c’è la forza di una provocazione pacifica che non vuole far male, ma in qualche modo “liberare” l’osservatore dalle sue piccole ipocrisie. Forte l’influsso della pop-art, certo, ma anche dei pittori astratti degli anni ’50 e ’60, che hanno determinato il passaggio di Schipani all’uso del colore, dopo una prima fase di solo bianco e nero.

 

Artista controverso, transgender lui stesso, quando non si dedica ai propri progetti ama calarsi nel mondo delle celebrità americane, non disdegnando di ritrarre attori, musicisti e scene di “vita quotidiana” ad Hollywood (che di “comune” hanno ben poco). La sua opera più rappresentativa è forse Me, You and Them, una vera e propria “celebrazione del sesso in tutte le sue forme“. Si tratta di un dipinto di oltre 5 metri che raffigura più di 100 persone intente nella più piacevole delle attività… dopo andare in moto, si intende.

Potrebbero interessarti

BRUMMM #03: il giusto Tempo delle moto

16 Giugno 2018/da Special Cafe

L’Italia si aggiudica il Toronto Motorcycle Filmfest con un cortometraggio… in salita!

L'italiano Ugo Roffi vince il Toronto Motorcycle Filmfest con il Corto su Giovanni Burlando, campione genovese di gare in salita
4 Ottobre 2017/da Special Cafe

DUE CHIACCHIERE CON SÉBASTIEN LORENTZ

È uno dei personaggi più in vista della scena internazionale, animatore e ideatore della Sultans of Sprint. Gli abbiamo fatto qualche domanda in occasione della tappa di Monza…
16 Luglio 2017/da Special Cafe

La Stagione 2017… riparte da Giancarlo Falappa

Special Cafe e Dainese Roma insieme per dare vita ad un evento irripetibile che vedrà protagonisti grandi ospiti e grandi moto speciali. Dove e quando? Sabato 22 aprile, ore 15, presso il Dainese D-Store Roma (via della Penna 13/21)
18 Aprile 2017/da Special Cafe

Lord Of The Bikes 2017

Si concludono le 6 puntate dell'edizione annuale ed il verdetto finale recita RADIKAL CHOPPER. Come sempre però vincono tutti... soprattutto la nuova V7 III Special di Moto Guzzi!
10 Aprile 2017/da Special Cafe

PunkDada Situation

Dal 3 aprile 2017, presso la Fondazione Ragghianti di Lucca, sarà possibile visitare una nuova mostra dedicata al Punk. Oltre i capelli tinti e le giacche di pelle, alla (ri)scoperta di uno dei movimenti musicali che ha cambiato per sempre la cultura dell'occidente.
22 Marzo 2017/da Special Cafe

Via al crowdfunding per “I fidanzati della morte”

Lo straordinario film sul mondo del motociclismo, ritrovato dalla Rodaggio Film dopo oltre mezzo secolo dalla sua realizzazione, sta per essere restaurato. 60 i giorni per contribuire alla campagna. Con il sostegno di testimonial internazionali del settore e premi da collezione per chi contribuirà al progetto.
8 Marzo 2017/da Special Cafe

Cannonball Trophy

Gli esclusivi scatti di Roberto Brodolini di Special Cafe per catturare il sogno del primo Cannonball Trophy d'Italia
1 Febbraio 2017/da Special Cafe
Carica di più
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.