Il Biker della Malesia

Testo Francesco Bucci    /    Illustrazioni Stayano

Colori. Accesi. Primari. Colori a fare da sfondo, a raccontare un ambiente, uno spazio, in cui avviene qualcosa di importante. E non importa se questo spazio sia una città, una strada di montagna o un garage. Il colore diviene panorama, (non)racconta l’universo intorno, fa da cornice, scompare per lasciare posto al soggetto. Perché è quello il centro, ciò che conta davvero, e non sarà certo una scenografia dettagliata a distogliere il biker da ciò che cerca.

         – Ho sempre amato correre in moto, ti fa sentire così libero –

Stayano vive e lavora in Malesia, terra di meraviglie naturali e città caotiche, coacervo di mille culture. Ex colonia inglese in cui è forte l’influenza lasciata dallo Union Jack sulla lingua, le mode, la società. Influenza di cui senza dubbio fa parte anche il gusto per un certo tipo di motociclismo: è così per Stayano che inizia a fare illustrazioni tre anni fa, quasi per gioco.

– Le moto sono la mia fonte d’ispirazione principale così come la cultura e le persone che ci sono dietro. L’intero stile di vita. –

Il riferimento sono le persone che conosce, il giro che frequenta, una foto, un video, una ragazza fuori ad un locale… poi butta giù uno schizzo sul suo iPad. Procede per astrazione, filtra attraverso degli occhiali pop, sottrae l’ambiente, ricerca il dinamismo… finché il pilota, la moto, la ragazza in questione non sono più Quel pilota, Quella moto, Quella ragazza. Sei Tu. Sono Io.

Stayano si occupa principalmente di grafica e motion design e forse quello dell’illustratore è solo un vezzo, un divertimento, un luogo segreto in cui sfogare la sua passione per le due ruote. Ma noi siamo contenti di offrirgli un po’ del nostro spazio qui, per aiutarlo nella sua personale ricerca di Libertà.
Chissà che anche noi si possa imparare qualcosa, al riguardo.