Tra il Cielo e l’Acqua

Un leggerissimo aircraft tutto italiano ispirato al mondo delle motociclette custom: si chiama “Savage Bobber” ed è in grado di garantire al pilota le sensazioni di stare in sella ad una moto… ad alta quota.

a cura di Francesco Bucci

Cielo e terra, azzurro e grigio asfalto: aeronautica e motociclismo.

Un binomio storico, ricco di esempi nella storia della meccanica anche italiana, laddove grandi ingegneri aeronautici si sono convertiti, al termine dei grandi conflitti bellici, in sapienti creatori di motociclette. Veicoli che invece di portare morte hanno diffuso passione, libertà e voglia di esplorare… un deciso passo avanti!

Il mondo delle moto ha sempre guardato al Cielo per trarre ispirazione

Special Cafe vi ha raccontato alcuni recentissimi esempi qui e qui, ma l’elenco potrebbe continuare a lungo. Ve ne parliamo anche nell’ultimo numero del magazine, con la storia della nuovissima Casa francese PRAËM, modello di perfetta unione fra aria e acciaio.

Questa volta però accade l’esatto contrario! Date uno sguardo qui sotto…

Un aeroplano… “naked”, tutto italiano

Aircraft più che aereo, data la sua capacità di atterrare e decollare anche su superfici liquide. Un velivolo ispirato alle motociclette custom che decide di fare a meno della fusoliera per aprirsi al “caro vecchio” vento in faccia.
Il nuovo “Savage Bobber” (questo il nome di questo tipo di aircraft) fa proprie le istanze e le tendenze della più recente moda nel mondo delle moto personalizzate: il minimalismo. Chi segue Special Cafe lo sa: “custom” oggi non è più (solo) cromatura ma anche linee estetiche eleganti, classiche ed essenziali allo stesso tempo.

Savage Bobber è una creazione tutta italiana della veronese Zlin Aviation, che decide di “bobberizzare” il suo aircraft spogliandolo di ogni orpello e abbattendo il peso di circa 25 kg… un piccolo ma fondamentale aiuto considerando la capacità di carico totale di poco più di 200 kg. Questo consente di minimizzare gli effetti negativi del vento laterale e di caricare a bordo tutto l’occorrente per il viaggio: fucile da caccia? Materiale per pescare? Tavole da surf? Nessun problema: delle comode borse in pelle (ancora una volta d’ispirazione motociclistica) sono pronte ad accogliere tutto!

Una velocità massima di appena 145 km/h lo rende sicuramente più simile ad una moto che ad un aereo, rendendolo perfetto per piccole spedizioni nella natura più che per lunghi viaggi. Il vantaggio? Un aereoplano che ha bisogno di soli 80 metri per decollare e che può volare a 50 km/h senza perdere quota, un valore aggiunto per chi vuole volare a bassa altitudine per osservare da vicino il panorama delle zone più selvagge.

A questo aggiungiamo una serie infinita di features customizzabili, dalle possibili coperture per la zona pilota, ai vari colori (telaio, cupolino) fino a vari carrelli per atterrare su ogni tipologia di suolo.

Potrebbero interessarti

Carica di più
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.